Mototurismo, viaggi in moto, itinerari, tour e motoraduni

Mototurismo - Viaggi in moto - Itinerari moto

  • Ricerca
  • Seguici su FB
  • Seguici su Google+
  • I nostri Widget

» Homepage » Itinerari » Gita ai laghi della Tuscia nel cuore del Lazio    ||     » INDIETRO

Mototurismo e viaggi: Itinerari moto

GITA AI LAGHI DELLA TUSCIA NEL CUORE DEL LAZIO

Mototurismo: Itinerari moto Lazio

Itinerari: Gita ai laghi della Tuscia nel cuore del Lazio

Fra gli splendidi laghi della Tuscia nel cuore del Lazio tra arte, cultura, panorami suggestivi e cucina tipica locale

INFO GENERALE

  • Id: 8
  • Paese: Italia
  • Regioni attraversate: LAZIO, ,
  • Localita partenza: Roma (RM)
  • Località arrivo: Bolsena (VT)
  • Km del percorso: 188
  • Tipo di fondo stradale: Buono
  • Stutture ricettive MOTOCICLISTI BENVENUTI: Hotel, B&B, Agriturismi, Ristoranti per motociclisti sono indicati sulla mappa

LUOGHI D'INTERESSE:

Il Circuito di Vallelunga, l'Anfiteatro romano a Sutri, il Palazzo Farnese a Caprarola, il pittoresco promontorio di Capodimonte

» Info mappe | » Inserisci la tua struttura

Powered by Google Maps, created by Mototurismodoc.com


E' disponibile il pacchetto ROADBOOK
di questo itinerario (in formato .zip) con i seguenti 4 file:

1. - Un file .pdf: ROADBOOK con Mappe stampabili e indicazioni stradali;
2. - Un file .kml per visualizzarlo su Google Maps;
3. - Un file .kmz per visualizzarlo su Google Earth;
4. - Un file .gpx originale dal file .kml del tour (file transfer per GPS);
Tutto a soli €.12,00 !
Oradina adesso: potrai pagarlo con bonifico bancario (l'accredito è 1-3gg) o con PostePay (l'accredito è istantaneo) a tua preferenza


Per acquistarlo, devi essere registrato, se non lo sei ancora » Registrati qui, usa una email corretta perchè il Pacchetto RoadBook ti verrà invitato alla tua email di registrazione entro 24 ore dall'accredito

Itinerari

ITINERARI: GITA AI LAGHI DELLA TUSCIA NEL CUORE DEL LAZIO

Descrizione itinerario

Fra gli splendidi laghi della Tuscia nel cuore del Lazio tra arte, cultura, panorami suggestivi e cucina tipica locale

Circuito di Vallelunga

Il nostro punto di incontro quel giorno era in Piazzale Ponte Milvio a Roma dove inizia una delle più antiche e importanti arterie dell'impero romano, la via Cassia. Di qui inizia il nostro tour ai laghi del Lazio sulla strada dell'antica Etruria.

Superata la Cappella di S. Andrea giungiamo allla tomba di Nerone, in realtà si tratta del sepolcro di P. Vibio Mariano.
Oltre il raccordo anulare attraversiamo Torrione Cerqueta e liberi dal traffico della città possiamo sfruttare con attenzione gli alti regimi dei nostri motori.

Per dovere morale all'altezza di Poggio dell'Era deviamo a destra della Cassia per Campagnano di Roma e Vallelunga dove ci fermiamo all'autodromo per una sosta tra una moltitudine di nostri simili, tutti indaffarati a seguire le orme di Valentino Rossi e colleghi.

Rimontati in sella e cercando di sbollire gli influssi velocistici del circuito proseguiamo e poco dopo Sette Vena deviamo a sinistra per il lago di Bracciano.
Ammiriamo il lago attraversando Grotta del Pianoro e Trevignano Romano dove deviamo a destra in direzione di Sutri.

Sutri sorge su un imponente rilievo di tufo che domina la via Cassia.
Le sue origini sono molto antiche e presenta evidenti testimonianze del suo passato: un anfiteatro romano completamente scavato nel tufo, una necropoli etrusca formata da decine di tombe scavate nel tufo, mura etrusche incorporate da quelle medievali.

Dal centro di Sutri deviamo a destra seguendo le indicazioni per Colle Diana e Ronciglione, posto alla confluenza di due corsi d'acqua, il Rio Vicano, emissario del Lago di Vico, e il Fosso Chianello.

Pochi chilometri e siamo al lago di Vico.
Il Lago di Vico è un lago di origine vulcanica e vanta il primato di altitudine tra i grandi laghi italiani con i suoi 510 m s.l.m. ed è circondato dal complesso montuoso dei monti Cimini.

La Riserva naturale del lago di Vico, il comprensorio vicano, è incluso tra le aree di particolare valore naturalistico del Lazio e tra i biotopi di rilevante interesse vegetazionale e faunistico in Italia.

Non ci lasciamo sfuggire una visita nella vicina Caprarola, famosa per per l'urbanistica geniale e edificata sopra un'alto sperone tufaceo. Il bellissimo Palazzo Farnese domina dall'alto tutto il paesaggio.

Dal lago di Vico puntiamo direttamente verso Viterbo, capoluogo della Tuscia, area di insediamento etrusco, dove tra le mura medievali scoviamo un ristorantino per la nostra solita abbuffata. Agnolotti, zuppa di ceci e castagne, coregone al cartoccio, mousse di torrone con crema di nocciole, del buon vino e tanta gentilezza ci rinfrancano con modica spesa.
Una passeggiata a piedi nella città dei Papi è d'obbligo per smaltire il tutto.

Di nuovo in moto proseguiamo per Montefiascone, famosa per il suo vino.
La leggenda narra del nobile prelato tedesco amante del buon bere che durante un viaggio verso Roma mandò avanti il suo servitore Martinus come assaggiatore di vini, ordinandogli di scrivere sulla porta di ogni paese la parola EST! Se il vino era buono ed EST!EST!! se il vino era ottimo. Arrivando a Montefiascone il servitore trovò il vino così buono che scrisse la parola EST per tre volte. Correva l'anno 1111; l'EST!EST!!EST!!! divenne famoso.

A malincuore, ligi al codice della strada, non ci fermiamo ad assaggiarlo, facendoci promessa di dedicare al luogo una visita mirata con adeguata sosta.

Da Montefiascone subito si apre lo stupendo scenario del lago di Bolsena con le sue due isole, Bisentina attraente e sinuosa come una bella donna e Martana la famosa isola della Regina Amalasunta.

Passeremo il resto della giornata sulla strada di circa 60 Km che lo circonda e sia che si trovi a pochi metri da riva oppure distante sulle coste, il panorama che offre è sempre molto spettacolare.

Visitiamo Marta col suo porto di pescatori; Capodimonte col pittoresco promontorio che si protende verso il lago; Valentano col suo ampio panorama dominante la conca del lago; Grotte di Castro, con la sua struttura medioevale; Bolsena;

Stanchi ma felici della nostra gita raggiungiamo l'agriturismo dove abbiamo prenotato la notte. Ci ritroviamo in una struttura molto accogliente con un fantastico panorama sul lago, il titolare è di una squisita gentilezza e, mentre la Signora Anna ci prepara una cenetta a base dei loro prodotti tipici, ci indica i vari localini dove passare il resto della serata.

Panorama di Trevignano Romano
Panorama di Trevignano Romano
Sutri sul suo rilievo di tufo
Sutri sul suo rilievo di tufo
Palazzo Farnese a Caprarola
Palazzo Farnese a Caprarola
Dentro le Mura di Viterbo
Dentro le Mura di Viterbo

Bookmark and Share

Id: 8

Titolo: Gita ai laghi della Tuscia nel cuore del Lazio

Categoria: Itinerari Lazio

Hits: 49971

» Informativa responsabilità

Pubblicato da/Copyright: Mototurismo Doc

Data pubblicazione: 24/03/2008

» LIMITI UTILIZZO/DIRITTI D'AUTORE

  • Seguici su FB
  • Seguici su Google+
  • Seguici su Twitter
  • I nostri Widget
Strade avventura in moto

STRADE AVVENTURA

Strade avventura: La Gola di Buynovo tra le montagne Rodopi nei Balcani

Siamo in Bulgaria nella parte più antica dei Balcani in mezzo alle montagne Rodopi. Il paesaggi ...

Motoraduni

MOTO RADUNI

Calendario Motoraduni

» Motoraduni Calendario
Tutti gli eventi motociclistici in programma in Italia

top page