Mototurismo, viaggi in moto, itinerari, tour e motoraduni

Mototurismo - Viaggi in moto - Itinerari moto

  • Ricerca
  • Seguici su FB
  • Seguici su Google+
  • I nostri Widget

» Homepage » Itinerari » Passo del Brallo e del Giovà, da Tortona a Recco    ||     » INDIETRO

Mototurismo e viaggi: Itinerari moto

PASSO DEL BRALLO E DEL GIOVà, DA TORTONA A RECCO

Mototurismo: Itinerari moto Piemonte Lombardia

Itinerari: Passo del Brallo e del Giovà, da Tortona a Recco

» Il ROADBOOK dell'itinerario è disponibile - Ordinalo adesso

Itinerari in moto, il percorso da Tortona a Recco tra curve e tornanti del Passo del Brallo e del Giovà

INFO GENERALE

  • Id: 34
  • Paese: Italia
  • Regioni attraversate: PIEMONTE, LOMBARDIA, LIGURIA
  • Localita partenza: Tortona
  • Località arrivo: Recco
  • Km del percorso: 162
  • Tipo di fondo stradale: A tratti sconnesso
  • Stutture ricettive MOTOCICLISTI BENVENUTI: Hotel, B&B, Agriturismi, Ristoranti per motociclisti sono indicati sulla mappa

LUOGHI D'INTERESSE:

» Info mappe | » Inserisci la tua struttura

Powered by Google Maps, created by Mototurismodoc.com

E' disponibile il pacchetto ROADBOOK

di questo itinerario in moto

leggi qui tutti i : » DETTAGLI ROADBOOK



Per acquistarlo, devi essere registrato, se non lo sei ancora » Registrati qui, usa una email corretta perchè il Pacchetto Roadbook ti verrà invitato alla tua email di registrazione entro 24 ore dall'accredito.


Itinerari

ITINERARI: PASSO DEL BRALLO E DEL GIOVà, DA TORTONA A RECCO

Descrizione itinerario

Itinerari in moto, il percorso da Tortona a Recco tra curve e tornanti del Passo del Brallo e del Giovà

Panorama di Brallo di Pregola

In una sera di inzio estate, Roberta, adettando l'ultima fetta della sua quattro stagioni, esclamò: non ce la faccio più con la pizza, voglio mangiare un fritto misto di pesce. Alle orecchie di Tony, il nostro esperto in enogastronomia, non parve vero e con enfasi dichiarò: a Recco fanno il migliore fritto misto di pesce al mondo.
E immediatamente gli fece eco Gianluca: ci penso io. Dovete sapere che Gianca, così lo chiamano gli amici, ricopre nel nostro gruppetto di motociclisti tortonesi il ruolo di tracciatore di rotte, l'uomo che ci ha condotto sulle più impervie e desolate stradine della penisola. Stradine da cui siamo tornati indietro solo grazie al Gps di Vittorio.

Ed eccoci qua sul piazzale del Centro Commerciale Le Oasi con la nostra varietà di moto, si, il nostro gruppetto non è uniforme nella scelta della due ruote ideale. Si va dalla regina dei globetrotter, la Bmw 1200 GS di Vitorio e Samanta con tanto di Gps e set borse, alla Ktm 690 Duke del Gianca, alla Harley Davidson Road King di Tony e Marisa, Tony è l'unico uomo al mondo convinto che la big tourer di Milwaukee sia un'agile enduro due tempi, alla Yamaha R1 di Stefano e Giada, alla Hornet di Eleonora e infine alla mia Kawa Z1000, che ospita Giulia sulla "comodissima" porzione di sella destinata al passeggero.

Preso l'ultimo caffè e sistemati i caschi si parte in direzione di Viguzzolo, Castellar Guidobono, dove deviamo a destra per Volpedo e proseguiamo prestando molta attenzione agli autovelox in direzione di Brignano Frascata, San Sebastiano Curone e Fabbrica Curone.
Subito dopo Fabbrica Curone deviamo a sinistra verso Cella e Castellaro, ve l'ho detto che è il Gianca a fare la rotta.
La strada si fa stretta e inizia a salire, il paesaggio muta dalle dolci colline dell'Oltrepo Pavese alle prime montagne degli Appennini, superiamo Cella e a Castellaro teniamo la destra per Cignolo e Santa Margherita di Staffora, nell'alta valle della Staffora.
Da li, percorrendo la via che secoli fa portava il sale dal mare, superiamo Brallo di Pregola e ci dirigiamo verso il passo di Brallo con un'andatura tranquilla.
Le curve e i tornanti aumentano senza impensierirci e superati Valformosa, Barostro, Cencerate e Pianostano affrontiamo la serie finale di curve e tornanti e giungiamo in vetta al passo e poco dopo superiamo anche il Giovà.

Subito dopo attraversiamo un pezzo di strada in Emilia Romagna per rientrare in Piemonte a Capanne di Cosola, da li deviamo a destra per Aie di Cosola e oltre un chilometro prima di Comareto giriamo dinuovo a sinistra per Cartasegna, Carrega Ligure e Cappella tre Croci.
Subito dopo entriamo in Liguria superando Propata e Caffarena, a quel punto si deve prestare attenzione seguendo la via Provinciale in direzione di Conio Avena, tenersi a destra verso Retezzo e il lago del Brugnetto.
Superata Alpicella e poco prima di Porto giriamo a sinistra verso la Strada Statale della Val di Trebbia, la SS45. La imbocchiamo girando a sinistra, la strada migliora nettamente, ormai il mare e il fritto misto di pesce si avvicina.
Ci buttiamo a capofitto in direzione di Casaleggio e Torriglia, superiamo di slancio Laccio, Scoffera e a Sottocolle deviamo a sinistra sulla SP77 fino a Ferriere.
Imbocchiamo la SP225 svoltando a destra fino a Gattorna, da li voltiamo nuovamente a destra sulla SP333, sarà lei a portarci a Recco tra mille curve, brevi rettilinei e continui saliscendi. Un ultimo pezzo di strada, magnifico da fare in moto, specialmente con la mia Z1000, assolutamente unica su un percorso del genere.

Passo del Brallo
Passo del Brallo
Lago del Brugneto
Lago del Brugneto
Paesaggio di Torriglia
Paesaggio di Torriglia
Santuario  a Gattorna
Santuario a Gattorna

Bookmark and Share

Id: 34

Titolo: Passo del Brallo e del Giovà, da Tortona a Recco

Categoria: Itinerari Piemonte

Hits: 62039

» Informativa responsabilità

Pubblicato da/Copyright: Mototurismo Doc

Data pubblicazione: 23/08/2010

» LIMITI UTILIZZO/DIRITTI D'AUTORE

  • Seguici su FB
  • Seguici su Google+
  • Seguici su Twitter
  • I nostri Widget
Strade avventura in moto

STRADE AVVENTURA

Strade avventura: Tizi n Test, una strada tra le montagne remote di Atlante

Il Tizi-n-Test è un passo nell'Alto Atlante in Marocco. La strada tramite il q ...

Motoraduni

MOTO RADUNI

Calendario Motoraduni

» Motoraduni Calendario
Tutti gli eventi motociclistici in programma in Italia

top page